Numero Verde 800 910 625

Cosa facciamo

News & Docs

Chi siamo

ACR 2013 San Diego

Dal congresso dell’American College ACR di San Diego
FIBROMIALGIA: TERAPIA MIGLIORA IL DOLORE IN CHI SOFFRE DI DEPRESSIONE

Pregabalin può migliorare significativamente il dolore nella fibromialgia nelle persone che sono anche in trattamento per la depressione, secondo una ricerca presentata al meeting annuale dell’American College of Rheumatology Annual di San Diego. La fibromialgia è caratterizzata da dolori diffusi e disturbi nella sensibilità al tatto, che tendono ad essere ‘migranti’ nel corpo. Spesso le persone accusano anche stanchezza, astenia, problemi di sonno; inoltre la malattia è stata associata a disturbi dell’umore come la depressione.Infatti, dal 50 al 70 % dei pazienti segnala una storia di depressione e circa il 25 % ha una storia di assunzione di antidepressivi .
Pregabalin è approvato per il trattamento della fibromialgia negli Stati Uniti , in Giappone e in altri Paesi.
“La depressione è comune nei pazienti con fibromialgia -spiega Lesley M. Arnold , MD , professore di psichiatria e neuroscienze comportamentali, Università di Cincinnati College of Medicine, Cincinnati (Ohio) , e ricercatore principale dello studio -Molti pazienti che si rivolto al medico per il trattamento del dolore fibromialgia già assumono farmaci antidepressivi. A San Diego presentiamo il primo studio che valuta l’efficacia e la sicurezza del trattamento con questa molecola in una tipologia specifica di pazienti con fibromialgia”.
Lo studio di 14 settimane ha incluso 197 pazienti  con una età media di 50 anni, che hanno dovuto soddisfare i criteri di inclusione dell’American College of Rheumatology per la fibromialgia, con un livello medio del dolore di almeno quattro su dieci sul Numeric Rating Scale , ( 0 = nessun dolore e 10 = peggior dolore possibile ) , avere una diagnosi documentata di depressione e prendere una dose stabile di un farmaco antidepressivo (terapia che è stata comunque seguita per tutta la durata dello studio). Il trattamento è stato continuato antidepressivo tutto lo studio.All’inizio dello studio il punteggio medio del dolore tra i partecipanti è stato di 6,7 ma poi è sceso a 4,84 dopo il trattamento con pregabalin mentre di 5,45 dopo il trattamento con placebo. Gli effetti indesiderati sono stati riportati nel 77,% con pregabalin e 59,9% con placebo. Con il farmaco gli eventi più comuni sono stati vertigini ( 28,2 % ) e sonnolenza ( 19,9 % ) . Un totale di quattro eventi avversi gravi sono stati segnalati , tre dei quali si è verificato in quelli trattati con pregabalin e uno con placebo , tuttavia i ricercatori hanno concluso che questi eventi non fossero correlati al trattamento.