Numero Verde 800 910 625

Cosa facciamo

News & Docs

Chi siamo

Sclerodermia, nuovo trattamento per la mano dolorosa

La Sclerodermia è una malattia cronica ed evolutiva caratterizzata da fibrosi della cute che può nel tempo estendersi anche agli organi interni e dal fenomeno di Raynaud, che si manifesta con un tipico pallore delle dita delle mani e dei piedi. Il pallore è dovuto alla diminuzione dell’afflusso di sangue alle dita e si accompagna, generalmente, ad una diminuzione della temperatura cutanea, a dolore ed ad alterata sensibilità. Per questo è associata a forti dolori alla mano da vasospasmo, ischemia digitale, tenosinovite e intrappolamento del nervo.

Uno studio sul trattamento della mano dolorosa pubblicato su Clinical Rheumatology, ha esaminato l’effetto dell’idrodissezione (separazione di strati differenti con un liquido) del tunnel carpale seguita da iniezione di corticosteroidi. Ventisei pazienti, 12 con mano dolorosa da sclerodermia e 14 affetti da artrite reumatoide e sindrome del tunnel carpale, sono stati sottoposti all’idrodissezione del tunnel carpale con 3 ml di lidocaina 1% e succssivamente all’iniezione di triamcinolone acetonide. Il trattamento ha ridotto i punteggi del dolore del 67% nei soggetti sclerodermici; ridotti anche gli attacchi di Raynaud e si è ottenuta una guarigione delle ulcere digitali nell’83% dei soggetti.

Fonte: malattierare.sanitanews.it